Cerca

Percorso

Il brioche fritto

17. 03. 04
posted by: Barbara Zattoni
Visite: 334

 

 

 

Questa "pasta" si presta sicuramente ad essere farcita, prima della frittura, con pezzi di frutta o creme molto consistenti. Provate. Il farle di varia misura è un gioco estetico che si "consuma" nel piatto ma anche un ordine crescente di piacere, raccontato dalle varie grandezze. In questo caso la  forma è sostanza.

130 gr. farina bianca 0 oppure manitoba

50 gr farina 00

6 gr. di lievito di birra

115 gr di latte

1 uovo intero

11 gr di burro

22 gr di zucchero semolato

3 gr di sale fino.

Impastare le due farine con le uova e il latte tiepido, dove avrete sciolto il lievito di birra. Unire il burro, lo zucchero e il sale, lavorando per 5/10 minuti. Lasciate  lievitare l'impasto (circa 4 ore, 3 in estate, 1 notte in frigo), che deve comunque risultare quasi raddoppiato di volume.

 

 

Ricavate dall'impasto, che risulterà bello elastico, delle palline di varie misure e far lievitare ancora. Friggete in olio ben caldo e cospargete di zucchero semolato. Potete anche congelarle e friggerle alla bisogna, non sono male.